Cappuccio e Cornetto

Cappuccio e Cornetto

4/23/2013

Ma quanto manca?


Una delle cose buffe di questa seconda gravidanza è stata la sua dimensione social-virtuale.
Quando sono rimasta incinta della Gnoma ho troncato qualsiasi espressione digitale di netto, fino a mesi dopo il parto. Un po' (molto) per scaramanzia, un po' (poco) per questioni di tempo, priorità, organizzazioni varie.
Invece stavolta è stato diverso. Ho aspettato le prime, delicate settimane che mi hanno vista anche allettata e dotata di poco simpatica dote di progesterone, e poi ho fatto outing. Qui, e su twitter. Mi si è aperto un mondo: soprattutto un mondo di colleghe di pancia, con cui condividere il cammino, lento e veloce insieme, di Panze in crescita, insieme a chili, doloretti, pensieri e emozioni varie. Penso a MammaJewel di Baby a Bordo, che proprio ieri ha regalato alla sua famiglia e al mondo la piccola Greta. Penso a Ricomincio da Quattro e a Virginia di Allegribriganti.it, insonni come me. E penso a quel mondo meraviglioso che è  Nina Cerca, che per lei questo viaggio è ancora più speciale e intenso. E' buffo: sul mio profilo Facebook non ho mai menzionato, né direttamente né indirettamente, la gravidanza. Le persone che ti conoscono a volte fanno più paura: colleghe o conoscenti che hai incautamente tra i tuoi contatti, le cui energie negative spaventano più dell'ignoto.
E' stato bello avere questo canale di sfogo, in cui potersi aprire anche nei momenti più in salita. E' liberatorio, e incredibilmente utile. Come un caffè al bar con le amiche storiche, anche se il caffè ognuna se lo beve a casa sua. E sarebbe bello riuscire davvero ad incontrarsi tutte, prima o poi, al MammaCheBlog o in qualche parte del mondo abbastanza grande da accogliere Panze, ExPanze, carrozzine, bimbi grandi e cuori grandissimi.
Ed è stato bellissimo ieri sapere della nascita di Greta. Eravamo in tante, lì, a fare il tifo. Adesso sembra più vicino anche l'arrivo di MiniGnoma. Che qui non si vede l'ora, anche se siamo alla 37esima settimana e ancora ne mancano, di giorni. Ho voglia di vedere lei, di togliermi dal cervello il punto interrogativo di come andrà il parto e di come riusciremo ad organizzarci con la Gnoma quando inizieranno le contrazioni, voglia di sentirla e respirarla e amarla fuori da me, voglia di vedere queste due sorelle insieme, faccia a faccia, cuore a cuore. Voglia di non aver più paranoie su movimenti, gonfiori, acidità e sintomi vari, che le ultime settimane sono un tripudio neuronale di scenari catastrofici, soprattutto durante le interminabili notti in cui mi giro e rigiro come un criceto (un criceto molto grosso per altro) in gabbia.
E lo so che 3 settimane sono poche. E che poi sarò stancherrima. E che mi serve questo periodo per riposarmi, e magari anche per andare dal parrucchiere che ho un festival di capelli bianchi in testa. Ma la gravidanza è un viaggio lungo, molto lungo. E come in tutti i viaggi lunghi, alla fine l'unica cosa che ti risuona in testa è questa: "ma quanto manca????".


16 commenti:

  1. Mi aggiungo anch'io all'elenco delle panze, con scadenza a breve, ansiosa di conoscere l'intrusina, e follemente spaventata dal parto. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora in bocca al lupo anche a te! Ma... Quanto manca?!? :)

      Elimina
    2. 10 giorni... 😱😱😱

      Elimina
  2. A me ieri sera sono iniziate le paure per il parto! Sto molto più indietro rispetto a voi (26a settimana) e ancora nn mi sento pronta! Ma leggervi mi dà la misura di quel che mi aspetta, in parte perché ognuna ha il suo percorso certo ed è bello condividerlo con voi! Perciò quanto manca? Ancora 3 mesi per me...e menomale perché sto ancora in alto mare con tutto! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 3 mesi... che emozioneeee!!! Saranno velocissimi e lentissimi ma goditeli tuttiiiii!!

      Elimina
  3. Dai che arriverà in fretta! Belle che siete tutte panzone e viva Greta!

    RispondiElimina
  4. mi hai ricordato proprio i sentimenti delle ultime settimane di gravidanza, pensavo solo: ma quanto manca? Vieni prima, dai. Povero tanta fretta è nato più di 15gg prima!!! Dai che passeranno, più lente, ma passano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh la Gnoma nonostante la mia fretta è arrivata a 41+2 quindi.. speriamo in bene!!!

      Elimina
  5. <3 un cuoricino...solo x dirti che silente ma ci sono...e andrà bene, e il tempo passerà e ti chiederai dove è volato, e poi non ti basterà più, per riposarti, per guardarle, per scoprirle...per una vita intera, tu e i tuoi preziosissimi gioielli

    RispondiElimina
  6. Il secondo è un'esperienza che non ti immagini...credevi di aver dato tutto l'amore possibile. E invece..! E tutto il resto ha un sapore più semplice che non col primo..sei più consapevole, più preparata..vedrai! Poi ci dirai.. Goditela questa fine di gravidanza e questi ultimi giorni esclusivi con la gnoma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti mi sto concentrando su di lei.. Ogni tanto la guardo e penso che non sa cosa sta per succedere e mi si stringe il cuore!!

      Elimina
  7. ho tutti i tuoi pensieri, le tue paure, ma a me manca ancora tanto la strada che devo percorrere è più o meno la stessa di Nina (io 27) ma vorrei essere già alla fine forse perché Pupa è in una fase tremenda, sempre nervosa e astiosa verso di me o forse perché questa pancia si è palesata molto presto e mi sembra di essere enorme o forse solo perché non vedo l'ora di capire come andrà questo parto (di cui ho una fifa blu) e vedere le due piccole insieme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ma le fasi tremende delle grandi ci sarebbero sempre e comunque, secondo me.. Dobbiamo solo sforzarci di ricordarci che un fratello/sorella è un regalo meraviglioso e per la vita.. e non pensare invece a tutto quello che ci tocca passare a noi, per far arrivare questo fratello/sorella!! :)

      Elimina
  8. Manca poco, Vale e anche io che sono "nuova" ci sarò anche io a gioire per te!

    RispondiElimina

© 2011 - 2012 - 2013 - 2014 Cappuccio e Cornetto. Design and development by La Designerie.