Cappuccio e Cornetto

Cappuccio e Cornetto

5/24/2012

Parchi & Sale, un weekend milanese

Dicevamo, prima di tutte le brutte notizie che sono arrivate.
Dicevamo che Milano, come ho già scritto qualche tempo fa, riserva delle sorprese, e anche parecchie. Non sono solo i cortili dei palazzi che aprono dei mondi di arte e raffinatezza, non sono solo le persone gentili che si nascondono sotto volti seri, non è solo la sobrietà che a volte si confonde per durezza. Sono anche i parchi, tanti per altro.
Questa volta siamo andati alla scoperta del Parco Solari. E ci è piaciuto, moltissimo. Ha tre zone giochi, adatte a fasce di età diverse ma tutte curate, invitanti, allegre. Ha anche una giostra, piccolina ma non temete, gli occhi di qualsiasi nano riusciranno ad individuarla a chilometri di distanza. La signora dei biglietti è un personaggio da film, e ha parcheggiato accanto alla giostra un camper extralusso. Non riesco a non pensarci, voi capite. La signora vende biglietti, li prende dalle mani di bimbi elettrizzati, schiaccia un pulsante e poi entra nel suo camper a bere un the, o a rifarsi il trucco. C'è gente che ha capito tutto dalla vita!
Nel Parco c'è anche una Piscina comunale storica, ma visto il tempo tendente al temporalesco non ci abbiamo neanche pensato, nonostante nel weekend facciano nuoto libero.

La Gnoma e l'Orso musicale

Il Trenino dei piccoli

Music Gnoma

Doccia? Telefono? Teletubbies?

Giostra Vintage

L'elefante. Tres chic!
La Nave dei grandi
L'altra faccia della medaglia di Milano però è una costante lotta a raffreddori, mal di gola, nasi popolati da creature mostruose, e tutti i simpatici sintomi di una città inquinata in mezzo ad una pianura inquinata in una nazione inquinata in un continente inquinato.
Se quindi il sabato ci siamo dedicati ai frizzi e lazzi del parco, domenica abbiamo deciso di provare l'haloterapia. Nome esotico che fa molto new age ma che in realtà si basa sulla banalissima esperienza di una giornata al mare: l'aria di mare fa bene, spurga, purifica, alleggerisce. E quindi hanno trovato il modo di nebulizzare l'aria salina, ci hanno messo quattro pareti intorno e hanno portato un po' di aria buona anche qui da noi. Siamo stati in questa struttura appena aperta, nuovissima, molto carina e curatissima. La stanza non è grande ma è piacevole, ha un sistema di luci che ti permette di scegliere la tonalità preferita, una tele che proietta a scelta documentari, film o cartoni, un pavimento di sale che fa impazzire i bimbi e secchielli, rastrelli e formine per rallegrare la mezz'ora che si trascorre dentro. Vi dico solo che al momento di uscire la  Gnoma si è messa a piangere perché voleva rimanere "ancola".
Eravamo un po' scettici ma l'effetto si sente, subito. Respiro pulito, e una sensazione bella, di salute, di leggerezza. Purtroppo leggerezza anche nel portafoglio perché non costa poco, anzi. Spero che abbasseranno le tariffe così il prossimo autunno potrò convertire l'esborso in fazzoletti e aspiranaso in una più piacevole mezz'oretta di relax al sapore di mare.
Detto questo, se anche ad un certo punto volesse arrivare la Primavera e uno potesse trascorrere qualche ora anche fuori dalla città noi ci sentiamo pronti, ecco.

Sale & Peperina

Relax

Intrattenimento



2 commenti:

  1. you and your blog are stunning!
    Do you think we can follow each others blog? :X

    FashionSpot.ro

    RispondiElimina
  2. dove si trova la stanza per l'haloterapia? grazie mille x l'info !!!

    RispondiElimina

© 2011 - 2012 - 2013 - 2014 Cappuccio e Cornetto. Design and development by La Designerie.